5 app che scaricano la batteria del tuo iPhone

Ammettiamolo, la vita è breve. È sensibile, pieno di sorprese e a volte può essere un fastidio. Per chiarire, stiamo parlando della durata della batteria del telefono. È diventato un fatto noto il motivo principale per cui le batterie del telefono soffrono è a causa del forte utilizzo di alcune app.

La verità è che le app sono spade a doppio taglio. Ti sono utili, ma dannosi per la batteria del tuo telefono, motivo per cui il tuo dispositivo non mantiene sempre una carica per tutto il giorno.

Ecco cinque famose app famose per scaricare la batteria, insieme ad alcuni rapidi suggerimenti su come impedire loro di assorbire così tanta energia.




disconnettersi da amazon

1. Facebook

Sorpresa! Anche la più grande app di social network utilizza una quantità spaventosa di durata della batteria. Il problema risiede nel modo in cui viene eseguito costantemente in background e sincronizza automaticamente aggiornamenti e contatti. In apparenza, sembra un incubo da risolvere, ma non è affatto difficile.



Puoi interrompere il consumo costante della batteria limitando l'utilizzo complessivo dell'app o semplicemente disattivando tutte le notifiche interne dall'app. In questo modo il telefono non funzionerà in modo straordinario per fornire costantemente notifiche indesiderate.

Si consiglia inoltre vivamente di impedire a Facebook di consumare spazio di archiviazione. Tocca o fai clic qui per sapere come impedire a Facebook di svuotare le risorse del tuo telefono.

2. Google Maps

Google Maps è molto utile, ma sembra che le app più utili tendano a danneggiare maggiormente la batteria del telefono. Google Maps richiede un'eccessiva quantità di dati per funzionare correttamente e visualizzare dettagli precisi sulla posizione. Per fortuna, ci sono alcune cose che puoi fare per impedire a Google Maps di indulgere eccessivamente nella durata della batteria.

Impedisci alle mappe di aggiornarsi quando non è in uso. Disattiva la modalità GPS e regola anche la funzione di localizzazione, poiché entrambi richiedono una notevole quantità di energia. Se non ti serve o non stai utilizzando l'app, spegnile finché non ti servono.

Ecco come regolare le impostazioni:

  • Aperto impostazioni e scorrere fino aGoogle Maps.
  • Tocca suPosizione e scegliere traMai,Chiedi alla prossima volta,Durante l'utilizzo dell'appoSempre.
  • Dopo aver regolato il Posizione impostazione, toccare Google Maps in alto a sinistra sullo schermo, quindi sceglinotifiche.
  • ToggleConsenti notifiche spento per impedire al dispositivo di inviare notifiche non necessarie al dispositivo.


143 significa che ti amo

3. Snapchat

Sebbene sia divertente, Snapchat è una di quelle app egoistiche a cui manca un punto debole per la batteria del telefono o le prestazioni complessive. Il solo servizio di notifica è sufficiente per risucchiare la vita della batteria del telefono. L'app utilizza anche un servizio di localizzazione per segnalare la posizione in tempo reale dell'utente, in base ai suoi post.



È consigliabile disattivare la funzione di localizzazione live che si alimenta la batteria procedendo come segue:


uragano matthew numero di morti in florida

  • Apri il Snapchat App.
  • Tocca il tuo immagine del profilo nella parte in alto a sinistra dello schermo.
  • Tocca il ingranaggi delle impostazioni in alto a destra sullo schermo.
  • Scorri verso il basso fino aChi può… sezione e toccareVedi La mia posizione.
  • Selezionare Modalità fantasma.



In questa stessa sezione, puoi consentire agli amici di richiedere la tua posizione.

4. Facebook Messenger

Proprio come la sua app principale, Facebook Messenger scarica le batterie e si basa su ciò che sta accadendo in background. Sincronizzando i contatti e le notifiche push, questa particolare app di messaggistica è responsabile del massimo consumo di batteria, ma non è possibile inviare messaggi tramite Facebook senza installarlo (o utilizzare la versione desktop di Facebook).

Fortunatamente, c'è un'app utile per compensare questo. Installa il Messenger Lite app, che invia messaggi tramite l'app di Facebook senza consumare così tanto la batteria. È un'ottima alternativa a Facebook Messenger.

5. WhatsApp

Questa sembra essere l'app di messaggistica preferita da tutti e, con oltre un miliardo di utenti attivi, è corretto affermare che la prova è nel budino. Il problema è che è uno scaricatore di batterie, anche quando non lo si utilizza. Sfortunatamente, tutto ciò che puoi fare è limitare l'uso per preservare la batteria.