5 modi per condividere file troppo grandi per e-mail

Abbiamo problemi di dimensioni dei file. Le nostre fotocamere ora scattano foto favolose e video nitidi. I nostri computer possono affrontare fogli di calcolo mostruosi. Siamo in grado di creare grafiche dettagliate che sembrano sbalorditive quando fatte saltare in aria. Ma tutto ciò ha uno svantaggio: suonare il clacson di file enormi.

Quindi cosa fai quando vuoi inviare a nonna quel video fluido o una pila di foto digitali della tua avventura in vacanza, ma il file è troppo grande per essere allegato a un'e-mail? Ecco cinque modi per gestirlo:

1. Usa Google Drive

Gli utenti di Gmail possono facilmente inviare file che superano il limite. Google Drive verrà in tuo soccorso quando provi ad allegare un file che supera la limitazione di dimensioni di 25 MB. Gmail si aprirà con un messaggio che dice: 'I file di grandi dimensioni devono essere condivisi con Google Drive. Gli allegati di dimensioni superiori a 25 MB verranno caricati automaticamente su Google Drive. Un link per il download sarà incluso nelle tue e-mail. '





Questo è un modo semplice per inviare file di grandi dimensioni. Si ottiene una soluzione alternativa per il limite dell'allegato e il destinatario può scaricare il file a suo piacimento. Puoi anche caricare i file direttamente su Google Drive e condividerli da lì. Tieni presente che questi file possono contare sullo spazio di archiviazione di Drive. Drive può contenere file con dimensioni massime di 5 terabyte, ma sarà necessario un piano di archiviazione aggiornato e a pagamento per ospitare tutti quei dati.

Psst! Sapevi che Google Drive ha recentemente aggiunto nuove funzionalità? Fai clic qui per i dettagli su Team Drives, Google Vault, Drive File Stream e Accesso rapido.


funzioni segrete di Android

2. Iscriviti per un account DropBox gratuito

DropBox è un popolare servizio di archiviazione online che consente di eseguire il backup di file importanti nel cloud. Inoltre, semplifica la condivisione di tali file con altre persone, che possono scaricarli tramite un collegamento di condivisione o aggiungerli ai propri account DropBox.





DropBox offre 2 GB di spazio gratuito a chiunque. Se le esigenze di archiviazione sul cloud sono più impegnative di quelle consentite dall'account gratuito, è possibile controllare in livelli a pagamento che offrono più spazio. Servizi come Box.com e Microsoft OneDrive offrono funzionalità simili a DropBox. Puoi sempre iscriverti a più di un servizio di archiviazione gratuito se stai esaurendo lo spazio.


Michael è vivo Jane la vergine

3. Invia tramite WeTransfer

WeTransfer diil servizio gratuito di base ti consente di condividere file di dimensioni fino a 2 GB. WeTransfer non è per l'archiviazione online. È solo per l'invio di file. È molto semplice da usare. Basta andare sul sito, scegliere l'opzione gratuita, aggiungere il file (o i file) dal computer e quindi inserire l'e-mail, l'e-mail del destinatario e un messaggio. Premi il pulsante 'Trasferisci' e attendi che WeTransfer carichi il file e invii un avviso al destinatario. I file rimarranno disponibili per il download per sette giorni.





4. Scopri Amazon Drive

È facile per il servizio Drive di Amazon essere trascurato nella cotta di vantaggi Prime, ma offre una facile memorizzazione dei file e un'opzione di condivisione per le persone che sono già agganciate all'ecosistema Amazon.



Qualsiasi utente Amazon può ottenere 5 GB di spazio gratuitamente, ma i membri Prime ottengono il vantaggio aggiuntivo di spazio di archiviazione fotografico illimitato, che è una carota avvincente per i tapparelle. Proprio come DropBox, puoi condividere quelle foto e altri file generando un link e inviandolo via email al tuo destinatario.

Nota: Amazon Drive è solo uno dei vantaggi offerti dalla tua iscrizione Prime. Fai clic qui per un elenco completo dei vantaggi inclusi.


impara a parlare app hawaiana

5. Comprimi il file

Puoi ridurre un po 'un file di grandi dimensioni comprimendolo in una cartella zippata. In Windows, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella, vai su 'invia a' e scegli 'Cartella compressa (zippata)'. In questo modo creerai una nuova cartella più piccola dell'originale. Per i sistemi Mac, fai clic tenendo premuto il tasto Ctrl su un file (o toccalo con due dita) per visualizzare il menu di scelta rapida. Scegli 'Comprimi' per creare una versione zippata più delicata.





La compressione non è un proiettile magico. Ad esempio, la compressione di un file di immagine di 90 MB in Windows può comportare solo un file zippato di 60 MB, ma può essere utile se hai solo bisogno di ridurre un po 'un file per rimanere sotto il limite di invio e-mail.

Di più da

Come noleggiare gadget prima di acquistarli



Migliore alternativa al Task Manager di Windows

Computer lento? 9 modi per farlo funzionare più velocemente