I video sono lenti sul telefono? Il tuo operatore wireless potrebbe essere la colpa

Anche se disponi di un piano dati illimitato, molti di noi sono consapevoli che i gestori di telefonia mobile inizieranno a rallentare o limitare i contenuti video quando c'è troppo traffico sulla rete. Ma sta succedendo più di quanto dovrebbe.

I ricercatori hanno esaminato le pratiche di limitazione di quattro dei maggiori operatori di telefonia mobile. Ciò che hanno scoperto non è ciò che i consumatori pensano di ottenere.

Ti diremo quali aziende sono state individuate e perché. Inoltre, ti mostreremo come testare il tuo telefono per verificare se il tuo operatore sta rallentando il traffico.



I video per dispositivi mobili vengono sistematicamente strozzati

Un nuovo rapporto di ricercatori dell'Università del Massachusetts, Amherst e Northeastern University, ha scoperto che T-Mobile, Sprint, Verizon e AT&T limitano i contenuti video tutto il giorno. I consumatori sono stati indotti a credere che la limitazione inizi durante le ore di punta.


è così corvo spin off

La limitazione non solo rallenta la velocità, ma riduce anche la qualità del video. I ricercatori hanno anche scoperto che alcuni fornitori di video fumanti erano strozzati più di altri.



Ad esempio, AT&T ha rallentato YouTube il 74% delle volte e Netflix il 70% delle volte. Tuttavia, non ha rallentato la velocità per Amazon Prime Video. T-Mobile, Sprint e Verizon hanno limitato YouTube, NetFlix e Amazon Prime Video.

Lo studio ha raccolto dati da 650.000 test negli Stati Uniti tra gennaio 2018 e gennaio 2019 utilizzando l'app Wehe. L'app misura la velocità di limitazione di un provider.

Usando l'ipotesi che le ore di punta si svolgano la sera, i ricercatori hanno scoperto che la limitazione si è verificata durante il giorno. Anche le differenze geografiche non hanno avuto alcun ruolo quando si è verificata la limitazione. Anche la limitazione è aumentata con l'ascesa di piani dati illimitati.

Per quanto riguarda i gestori di telefonia mobile, stanno mettendo in discussione la metodologia del rapporto. AT&T ha risposto al rapporto affermando che 'non limitiamo, discriminiamo o degradiamo le prestazioni della rete in base al contenuto'.

In che modo la limitazione influisce sui consumatori

Quando un operatore di telefonia mobile limita i contenuti video, i consumatori riscontrano tempi di download e interruzioni più lunghi durante la visualizzazione dei video. E gli spettatori potrebbero averlo provato per un po '.

Uno studio di settembre 2018 condotto dalla società di analisi OpenSignal sulle esperienze video mobili dei consumatori ha rilevato che gli Stati Uniti si sono classificati al 47 ° posto su 69 paesi studiati. Anche T-Mobile, Sprint, Verizon e AT&T si sono classificati 'equi'.

Ma in uno studio di luglio, OpenSignal ha affermato che Verizon è stato l'unico vettore principale a spostarsi in un territorio 'buono' per l'esperienza del cliente. Gli esperti dicono che tutto ciò potrebbe diventare discutibile quando le reti 5G inizieranno a diffondersi in tutto il paese.

Le reti 5G offrono una maggiore larghezza di banda dei dati. Ciò comporterà che i gestori di telefonia mobile saranno in grado di gestire i clienti utilizzando grandi quantità di dati senza dover limitare.

Il contenuto del tuo video è limitato?

Segni che i tuoi dati video vengono limitati includono tempi di download più lunghi e interruzioni durante la riproduzione. Ma se vuoi davvero essere sicuro, c'è un'app che può aiutarti.

L'app Wehe è stata sviluppata da ricercatori della Northeast University e della University of Massachusetts Amherst. Puoi usarlo per testare quanto un operatore di telefonia mobile ha rallentato o accelerato i contenuti video su app come Netflix, YouTube, Vimeo, Skype e altro.

L'app Wehe è disponibile per androidi e iPhone. L'app controllerà solo la limitazione sulla rete del telefono. Quando i risultati indicano che l'app ha rilevato una differenziazione, significa che i dati vengono limitati dal tuo gestore di rete.


wemo mini smart plug smartthings

Ad esempio, abbiamo provato l'app su un telefono T-Mobile. La differenziazione è stata rilevata su Netflix e Amazon Prime Video.